LA F.M.I. E IL MINISTERO DI GIUSTIZIA

Prosegue la collaborazione tra la Federazione Motociclistica Italiana e il Ministero di Giustizia tesa al recupero dei minori assegnati alla sede di Monteroni (Le) del  Centro diurno Polifunzionale del Ministero di Giustizia.

Infatti a circa due anni dall’avvio del laboratorio di restauro per moto dove alcuni ragazzi affidati al “Centro” hanno appreso le tecniche per il recupero di vecchie glorie grazie alla collaborazione del Moto Club Valle della Cupa a cui va il ringraziamento della FMI, il 12 luglio scorso ci si è nuovamente incontrati, la F.M.I. nazionale (Antonino Schisano e Toni Mori) e locale (Paolo Spadavecchia e Massimo Di Bella), il Dott. Giuseppe Centomani, dirigente del Centro per la Giustizia Minorile per la Puglia e la Basilicata, il Sig. Francesco Reggio, educatore del Centro ReVolution presso il Centro diurno Polifunzionale del Ministero di Giustizia e il Sig. Giorgio Schirinzi, amministratore della Cooperativa Phoenix in convenzione con il Centro ReVolution, per proseguire nella collaborazione ed estendere, ove possibile, a livello nazionale il know-how già messo in pratica a Monteroni.

Dopo un’attenta disamina degli aspetti della collaborazione in atto, alla luce anche di alcune novità nel frattempo intervenute, si è deciso di aggiornare l’incontro al 7 agosto dove saranno poste le basi per la prosecuzione delle attività che saranno seguite dal Moto Club Lost Bikers di Trepuzzi e, perché no?, dell’estensione a livello nazionale delle stesse.

 

CO.RE. PUGLIA

Paolo Spadavecchia

Newsletter FMI

Iscriviti e rimani aggiornato...